Home
Su

 

 

 

dyonis1-home.jpg (40622 byte)

Archivio dal sito  10

CAPO D'O: ELEZIONI, ULTIMISSIME NOVITA' AL 27 FEBBRAIO(clic anche se POLITICA)
Postato il Thursday, 27 February @ W. Europe Standard Time di giuseppe lazzaro


Politica Ecco le ultimissime novità dopo alcuni giorni di sondaggi, rilevamenti e indiscrezioni curate da "glpress.it" in vista delle candidature per le elezioni di Capo d'Orlando...

Dopo alcuni giorni di ricerche, contatti, telefonate, incontri, sondaggi e indiscrezioni "glpress.it" è pronta ad aggiornare la situazione in vista delle elezioni amministrative dell'11 o del 18 maggio a Capo d'Orlando. Come per gli altri articoli in merito spazio per tutti i candidati a sindaco e per le liste... Iniziamo dal candidato a sindaco MASSIMO CARRELLO che domani, alla conferenza dei capi-gruppo, dovrebbe proporre la proposta di dimissioni dalla presidenza del consiglio. La lista che appoggerrà in prima persona il giovane e valido commercialista, "INSIEME PER CAPO D'ORLANDO", presenterà il probabile ingresso degli attuali consiglieri di maggioranza RENATO OTERI e ROSARIO ABATE, quest'ultimo vice-presidente del consiglio. Insieme a loro dovrebbe traghettare nella "Insieme" anche il geometra MARIO STANCAMPIANO, consigliere dal 1994 al '98. Cosa si attende? Un documento ufficiale firmato dall'avv. FRANCESCO PORTALE, "tutor" politico di OTERI e ABATE e che manca da oltre 48 ore. Si tratta di un comunicato di poche righe ma non si sta capendo il ritardo nella diffusione. Alla base potrebbe esserci la "pressione" che LAURA TRIFILO' starebbe esercitando sul suo collega di Foro oltre che su STANCAMPIANO che nella vita di tutti i giorni è un geometra ed al quale l'amministrazione ha affidato la progettazione del nuovo Istituto Tecnico-Commerciale e per Geometri. Incarico affidato all'ex-consigliere di Palazzo Europa dal vice-sindaco e assessore ai lavori pubblici MARCO BERTOLANI. Nella "Insieme" potrebbe entrare in lista il titolare del Bar del Sole VINCENZO PULLELLA, sostenitore di OTERI alle elezioni di cinque anni fa, che si avvarebbe dell'appoggio del commerciante di bibite IGNAZIO MASITTO. Ma, attenzione. Nella lista "Insieme" entreranno anche GAETANO SANFILIPPO che CARRELLO potrebbe proporre per l'assessorato ai lavori pubblici, il titolare di una scuola-guida SILVIO BONTEMPO, consigliere dal '94 al '98 e proposto dal dott. ANTONIO MANGANO, ex-assessore negli anni '80 e persino il consigliere ROSARIO MILONE che riceverebbe l'appoggio dell'amico-costruttore TOTO' MANGANO. Difatti l'ex-consigliere MANGANO vedrebbe debole la candidatura di LAURA TRIFILO' e si starebbe orientando su CARRELLO anche per un motivo molto semplice: il possibile neo-assessore SANFILIPPO garantirebbe ad una delle imprese di MANGANO le costruzioni del Centro commerciale di contrada Furriolo e della piscina privata finanziata con i progetti del Prusst-Valdemone. Nell'altra lista collegata al candidato CARRELLO, la "Unione dei Democratici Orlandini", confermiamo le candidature del consigliere uscente LUCA GIUFFRE', distintosi nel corso di questi cinque anni per le sue battaglie politiche e la partecipazione con la gente, del giornalista PIPPO GIUFFRE', del commercialista FILIPPO LANZA e del commerciante ANTONIO BARBITTA. Nelle ultime ore è rientrata la posizione dell'ex-assessore alla sanità, dott. CONO RUSSO, punta di rilievo della lista per la sua forte personalità ed esperienza politica e si annuncia una doppia new-entry: due imprenditori dei quali uno è un ex-politico fuori scena da nove anni e noto commercialista vicino all'Assessore Provinciale alla Pubblica Istruzione e leader della lista SALVATORE LIBRIZZI e allo zio SALVATORE SCARVACI; l'altro sarebbe un ristoratore di via Consolare Antica mentre potrebbe entrare in lista anche l'avv. LUCIANO FARDELLA, nipote d'arte in quanto lo zio, il compianto TOTO LONGO, è stato sindaco di Capo d'Orlando tra la fine degli anni '80 e l'inizio dei '90. FARDELLA, in particolare, rappresenterebbe il gruppo che fa capo al fratello MASSIMILIANO, consigliere attuale di Forza Italia, ai titolari ed impiegati del negozio di abbigliamento "Settebello" di piazza Stazione e del commercialista ORAZIO LONGO che, insieme al pediatra, dott. SANDRO PAPARONE, è diventato il nuovo titolare della libreria-cartoleria-edicola al posto dell'attuale assessore al bilancio ANTONINO CAPPA sita in piazza Matteotti. La lista dell'ULIVO dovrebbe ufficializzare a giorni il proprio appoggio a CARRELLO. Come avevamo già anticipato il consigliere, dott. GIUSEPPE VELARDI, dovrebbe essere proposto assessore alla sanità e ai servizi sociali anche se il batterista GIACOMO GULLO, esponente locale dell'Italia dei Valori di Di Pietro, preferirebbe candidare ERNESTO REALE, il noto "maestro" di calcio e già allenatore di Esperia Orlandina, Piana di Capo d'Orlando e tantissime altre squadre e che è sempre stato vicino alla politica attiva. Rifondazione Comunista può proporre il proprio referente locale, NINO GIACOPONELLO, visto alla presentazione delle liste "INSIEME" e "UdC" nonchè una delle due figlie di ENZO MAMMANA, già presidente della Uisp-Nebrodi e noto per formare con il tastierista napoletano Enzo Malinconico il fortunato duo musicale Mana-Malinconico. Attenzione. MASSIMO CARRELLO potrebbe godere dell'appoggio di una quarta lista che contemplerebbe esponenti del centro o di reduci da altre liste o dei transfughi dalle liste del candidato INGRILLI' con la triade LIMA-SCHIFANO-SALERNO e del "MOVIMENTO PER CAPO D'ORLANDO". Per quest'ultimo si tratterebbe del commercialista SERGIO SIRNA, sempre più deluso dalle scellerate scelte operate dal coordinatore GIGI VASI e che, non va sottovalutato, è cugino di primo grado di MASSIMO CARRELLO. Inoltre in questa ancora ipotetica quarta lista potrebbero confluire il commerciante ANTONIO MAROTTA, dirigente dell'Acio o il fratello GIACOMO e, a sorpresa, il presidente dell'Acio SARINO DAMIANO, titolare del ristorante "La Tartaruga" ed un noto bancario orlandino ancora top-secret.------------- Viagga per impostare le proprie liste anche l'avv. FRANCESCO INGRILLI' che preferisce farsi chiamare CICCIO ed anche noi ci adeguiamo in questo senso. Nella lista civica che sorreggerà il legale e già alto dirigente di ciclismo il coordinatore ed ex-assessore alla pubblica istruzione CONO GERMANA' sta incontrato un pò di ostacoli a causa di numerose defezioni e per i dubbi sollevati dall'ex-consigliere CARLO PAPARONE e dal fido imprenditore turistico e allenatore di calcio GIANFRANCO TIMPANARO che attendono l'ultima chiamata del sindaco ENZO SINDONI affinchè alla "Capoverde" venga prorogata la convenzione per il servizio di trasporto urbano per altri nove anni. In questa lista è certa la presenza della figlia del prof. GERMANA', l'avv. ANNALISA GERMANA' e del titolare del bar "Clacson" del lungomare Andrea Doria, l'ex-calciatore CALOGERO BALLARIANO. Il nome di spicco è quello dell'avv. e giornalista WALTER MANGANO papabile alla presidenza del consiglio comunale. In ballo anche la situazione legata alle possibili candidature del gommista AMORELLO e dell'agente FRANCESCO GERMANOTTA. La Lista "FARO" continua a brancolare nel buio nel senso che il coordinatore, il consigliere provinciale dei Ds FRANCESCO CALANNA, non sa se appoggiare compiutamente INGRILLI' oppure trasmisgrare altrove. Escluso a priori un possibile accordo con LAURA TRIFILO' la "FARO" sta perdendo pezzi: i papabili candidati DARIO LIPARI e EMANUELE COPPOLA, quest'ultimo dell'Udeur, hanno le valigie pronte per abbracciare CARRELLO, il segretario sezionale diessino MARCELLO CORRAO vede di buon occhio un accordo con Rifondazione Comunista e con l'Ulivo e, quindi, anch'esso con CARRELLO mentre il consigliere attuale dei Ds FILIPPO NASCA ed il prof. PIPPO FRANCO, stimato esponente della Quercia, vorrebbero raggiungere un accordo con la TRIFILO' negato, però, dalla base della lista. Rimangono nel carniere altri due candidati: ARMANDO PALMIZIO e il maestro di ballo DELFINO che ha dato la disponibilità per una propria candidatura o della moglie. Ed eccoci ai guazzabugli nella quale si dibatte la lista che verrà fuori dall'accorso stipulato sabato scorso tra INGRILLI' ed il prof. architetto FRANCO SPATICCHIA al quale è stato promesso un ruolo di assessore al turismo con la "copertura" del già assessore allo stesso ramo DOMENICO MILONE, presidente dell'Orlandina Basket negli anni '80. A questo punto, soprattutto se CARRELLO crescerà nei consensi tra la gente come sta avvenendo, soprattutto tra i giovani e non solo, non viene scartata una possibilità veramente clamorosa: un accordo tra il sindaco SINDONI e INGRILLI' il quale ultimo rimarrebbe candidato e con LAURA TRIFILO' che ritirerebbe la propria candidatura per essere designata assessore o vice-sindaco oppure essere riconfermata esperto (compenso di questi cinque anni di 70 milioni di vecchie lire l'anno!!!). Ma se questa ancora flebile possibilità crescerà ed allora si ritirerà la lista che contempla gli attuali consiglieri AMERIGO SALERNO, BASILIO LIMA e ARMANDO SCHIFANO con il primo, "consigliori" di INGRILLI' che trascinerebbe gli altri proprio verso MASSIMO CARRELLO.----------------------------------------------------------------------------------------------- Il candidato LAURA TRIFILO' era certa della vittoria ma, a mano a mano, si è accorta che non è così. La "LISTA ORLANDINA" ha già perso un "pezzo grosso" come MASSIMO CARRELLO e l'allenatore dell'Orlandina calcio ENRICO CATANIA, per conto del sindaco SINDONI, avrebbe trattato la disponibilità a candidarsi del farmacista GIANFRANCO VELARDI, già consigliere della defunta DC negli anni '80. Il dott. VELARDI avrebbe garantito il proprio impegno a patto di poter fare l'assessore alla sanità ma la madre, politicamente legata al deputato regionale di San Teodoro, on. VINCENZO LEANZA, preme per passare dalla parte di CARRELLO. Nella "LISTA ORLANDINA" dovrebbero entrare il capitano dell'Orlandina Basket ALESSANDRO FANTOZZI, del commerciante MELUCCIO PERRONE e del dirigente dell'Orlandina Basket MELO ACEFALO in rappresentanza del gruppo industriale dei PIRROTTI di Rocca di Caprileone. Ed ancora ecco l'avv. MONICA REALE, consigliere attuale del "Movimento" destinata a fare l'assessore con l'appoggio dell'on. messinese D'AQUINO, Assessore regionale agli Enti Locali e che potrebbe portare con sè il coordinatore del "MOVIMENTO" GIGI VASI sempre più al palo per la possibile defezione, già detta sopra, di SERGIO SIRNA che doveva essere il candidato di punta del "Movimento" nonchè papabile assessore al bilancio. SALVATORE SIDOTI, architetto del Comune, non sarà candidato anche perchè ha ricevuto la promessa di succedere all'architetto MARIO VALENTI a capo dell'Ufficio Tecnico di Palazzo Europa una volta che il barbuto professionista andrà in pensione mentre l'atro fratello-architetto dei SIDOTI, SALVATORE, è stato incaricato dall'amministrazione consulente per il restauro e la progettazione di Villa Cangemi per un compenso di 4.200 euro. Nella "LISTA ORANDINA" potrebbe entrare anche SILVIO MONASTRA, giovane studente universitario e figlio dell'ex-assessore al turismo SALVATORE, nonchè l'imprenditore del marmo ANGELO FERRAROLO (se non si candiderà il cognato MELUCCIO PERRONE) ed il titolare di un bar del lungomare, signor ELIO. Nella lista "FORZA ITALIA" c'è solo il nome e, forse, neppure quello visto che scenderà in campo senza simbolo. Dentro ci sono ALDO SERGIO LEGGIO, attuale assessore e papabile ad un posto da vice-sindaco, il geometra DI BELLA e l'imprenditore CERAOLO. Potrebbe trasmisgrare dal "Movimento" il consigliere SALVATORE LETIZIA mentre non è ancora chiara la posizione di CARMELO GATTIGNOLO, di contrada Forno e "delfino" dell'ex-assessore BASILIO DECEMBRINO. Per le provinciali ALLEANZA NAZIONALE ha riconfermato il proprio "NO" per il sindaco SINDONI e FORZA ITALIA ha escluso il vice-sindaco MARCO BERTOLANI preferendogli, per il collegio "Mistretta-S.Agata Militello-Capo d'Orlando", l'imprenditore MASSIMO ROMAGNOLI, presidente dell'Esperia di pallamano di serie B maschile e "protetto" da tre "pezzi da 90": i fratelli GERMANA' compreso l'attuale deputato nazionale e già senatore BASILIO e il deputato regionale NINO BENINATI, cognato di BASILIO GERMANA' stesso.----------------------------------------------------- Infine ecco il rebus legato al coordinatore di ALLEANZA NAZIONALE SALVATORE MANTINEO. Concorrerà da solo? Appoggerà LAURA TRIFILO'? Cosa farà insomma? In ogni caso ci sarà la lista di An che potrebbe però non presentare il consigliere attuale AURELIO ed il fratello RENATO che dovrebbero appoggiare la TRIFILO' mentre l'altro esponente di spicco di An, l'artigiano ENZO IERULLI, potrebbe candidare o la figlia FIORENTINA o il figlio LEONARDO.---------------------------------------------------------------------------------------------- Giuseppe Lazzaro Edited by, 27 febbraio 2003, ore 12,55

lunedì 10 febbraio 2014                  scrivi a: webmaster@dyoniso7outline.com        Sicilyland.it