Home
Su

 

 

 

dyonis1-home.jpg (40622 byte)

poesia di  Pippo Cammeri

__invia le tue poesie in dialetto ed in italiano__saranno pubblicate in questa rubrica__

Gammeri Pippo 

Cangemi Joe

Armeli Gino

 Librizzi Pippo

Mazz¨ Nino

Natoli Vito

Pizzino Maria

Valenti Rocco

 

a Trazzera

 

Vogghiu turnari quann'eru carusu

chi pedi di fora e chi causi strazzati

cu 'mpugnu di castagni e nuciddi infurnati.

 

'Nta trazzera

cu l'altri carusi a giucari

cu 'mpalluni sdunciatu

e me patri chi mi chiama

quannu e' scuru

friscannu arredi u muru.

 

Turnari a casa

chi pedi scurciati

cuntentu lu stissu

di la iurnata

un pezzo di pani

na'nticchia i minestra

'nto lettu a dormiri

sutta a finestra.

 

Comu passa lu tempu

'nta la trazzera

ora quannu passu

nun mi pari vera

machini di cca'

machini di dda'

e i carusi unni sunnu ?

 

Sunnu divintati chiu' boni ?

 

Sunnu dintra davanti a tilivisioni.

 

da "IN COMUNE" del  17 ottobre 1996    

 

Luciano Budigna

Mariagrazia Di Stasi

Arcodia Pasqualino

*

*

*

*

*

lunedý 20 aprile 2015                  scrivi a: webmaster@dyoniso7outline.com        Sicilyland.it